One Design

Uno dei migliori monotipi presenti in campo nazionale

News

Scopri le nostre ultime news e gli eventi

  • tutti
  • Campionati
  • Regate
  • Eventi
Il Cimento invernale
Nel basso lago di Garda sono andate in scena le re...
Nel basso lago di Garda sono andate in scena le regate della prima tappa del “27° Cimento Invernale” e della “Gel Laser”, co-promosse da Fraglia Vela e Vela Club Desenzano. Tra le derive della “Gel Laser” detta legge il giovane Gabriele Foschini, alfiere del Vela Desenzano, valido studente al Liceo sportivo della vela di Castelletto di Brenzone. Con il suo performante “Rs Aero 7” (singolo del cantiere britannico Rs firmato dall’olimpionico Jo Richards) regola, con i tempi compensati, le vecchia glorie Bruno Fezzardi e Umbertino Grumelli,  a bordo dei rispettivi Finn, il singolo olimpico, classe dove Fezzardi è Campione Italiano Legend (Over 7o). Tra le barche a bulbo la fa da padrone la classe Dolphin. Con due vittorie, un secondo posto, guida le danze “Fantastica” delle sorelle Anna e Giulia Navoni, carena portata da Davide Bianchini, di fatto il team campione nazionale in carica. Secondo è “Baraimbo 2” con Gio’ Pizzatti (2-5-2 i piazzamenti), terzo “Twister-Sterilgarda” della famiglia  Bocchio e condotto da Mattia Polettini (4-1-5).  E’ “rosa” l’affermazione di giornata nei Meteor grazie alla salodiana  Stefania Mazzoni di “Spring Time” (Canottieri Garda); nell’Orc solo tre barche con affermazione per il J 92s “Il Commenda” davanti ad “Ileus” , terzo “Anita”, storico Mini tonner firmato da Giovanni Ceccarelli.
Alla festa dei Dolphin brilla «Baraimbo2»
Fraglia Vela Desenzano: 1° giornata di cimento invernale
Vela: la flotta Dolpin del Garda racconta la sua stagione sportiva
La flotta Dolpin del Garda festeggia la stagione 2...

La flotta Dolpin del Garda festeggia la stagione 2017 e anticipa i programmi per quella prossima 

Una vera parata di appassionati, armatori e skipper per la festa di fine d’anno della classe Dolphin, che ha premiato i suoi campioni 2017 nel Circuito Assoluto Zonale (le varie regate dell’ area del Garda), i timonieri-armatori, le prove Long distance con le classiche di Gorla e Centomiglia. E’ stata la casa della “Piccola Vela” della famiglia Polettini ad ospitare gli equipaggi della flotta guidata dal bergamasco Francesco Crippa (Presidente) e dal bresciano Flavio Bocchio (Segretario). Campione Zonale Assoluto si è confermato il team di “Baraimbo 2” degli armatori  Imperadori e Razzi, timoniere il desenzanese Giovanni Pizzatti, tutti Fraglia Desenzano. Seguono “Flipper” con Claudio Sonda e Paolo Masserdotti, terzo “30 Nodi” di Emiliano Paroni, a sua volta vincitore nelle Long distance le gare lunghe di Trans B. , Gorla, Cento, Vendemmia, con lo scafo, guidato, molto spesso, dal gargnanese Davide Ballarini. Secondo è “Zero Uno” con Pier Omboni,  armato da Stefano Foschini, terzo “Twister” di Bocchio-Podestà. L’armatore-timoniere dell’anno è Stefano Perani di “Insolente”, secondo il “N’ do It” di Crippa-Scavazza, terzo il “Back in Black” di Sabella. I Campioni si affiancano così a “Fantastica” delle sorelle Navoni con lo skipper Davide Bianchini (Fraglia D’Annunzio) prime nel Campionato Italiano magistralmente organizzato dal CV Gargnano. I Dolphin hanno anche anticipato il calendario della stagione 2018 con il Campionato Nazionale che si correrà ad inizio giugno in quel di Malcesine, riva veneta del lago di Garda.
Tutti i premi della classe Dolphin
Una vera parata di appassionati, armatori e skippe...
Una vera parata di appassionati, armatori e skipper si sono presentati alla festa di fine d’anno della classe Dolphin, che ha premiato i suoi campioni 2017 nell’ Assoluto tra tutte le sue regate, i timonieri-armatori, le prove Long distance con le classiche di Gorla e Centomiglia. E’ stata la casa della “Piccola Vela” desenzanese ad accogliere ospiti ed equipaggi della flotta guidata dal bergamasco Francesco Crippa (Presidente) e dal bresciano Flavio Bocchio (Segretario). Campione Assoluto tra tutte le varie prove disputate si è confermato il team di “Baraimbo 2” degli armatori Imperadori e Razzi, timoniere il desenzanese Giovanni Pizzatti, tutti Fraglia Desenzano. Seguono “Flipper” di Claudio Sonda, terzo “30 Nodi” di Emiliano Paroni, a sua volta vincitore nelle Long distance le gare lunghe di Trans Be, Gorla, Cento, Vendemmia, con lo scafo, guidato, molto spesso, dal gargnanese Davide Ballarini. Secondo è “Zero Uno” con Pierluigi Omboni, armato da Stefano Foschini, terzo “Twister” di Bocchio-Podestà. L’armatore-timoniere dell’anno è Stefano Perani di “Insolente”, secondo il “N’ do It” di Crippa-Scavazza, terzo il “Back in Black” di Sabella. I Dolphin hanno anche anticipato il calendario della stagione 2018 con il Campionato Nazionale che si correrà ad inizio giugno in quel di Malcesine, riva veneta del Lago.
Trofeo Acquafresca
Baraimbo con quattro primi su sei prove si porta a...
Baraimbo con quattro primi su sei prove si porta a casa l’ennesimo trofeo. Giovanni Pizzatti, parole poche fatti tanti, con i suoi amici e compagni di merenda, coordinato dai suoi inseparabili armatori Razzi, Imperadori, Serafina e dai ‘vecchietti’ DOC, anche quest’anno sarà l’uomo/equipaggio da battere. Lo sanno bene ed in ordine di classifica, Sonda col suo Flipper, 30 Nodi di Paroni, Twister di Bocchio/Podestà, ZeroUno di Romanenghi, Insolente di Perani/Marini, Fantastica di Navoni, Merak di Colosio e altre imbarcazioni fino ad arrivare alla diocettesima in regata. Primo timoniere armatore Giovanni Perani col suo Insolente, seguito da Merak di M. Colosio e da F.Crippa con n’Doit per un totale di otto timonieri-armatori iscritti all’evento. Erano tanti i delfini in acqua. Due belle giornate di sole e vento. Ottima l’organizzazione della PFO di Acquafresca, perfetti i giudici di gara. Alla prossima a Brenzone. FC
Trofeo Valle delle Cartiere – 30 Nodi davanti a tutti
MADERNO (Brescia) – Tre regate per il Trofeo Val...
MADERNO (Brescia) – Tre regate per il Trofeo Valle delle Cartiere promosso dal Circolo Vela locale lungo le rive lombarde del Benaco. Due prove con la brezza da sud, una con raffiche di oltre 25 nodi e onda formato marino per le due giornate che hanno accompagnato le varie sfide. Nei Dolphin, 22 imbarcazioni iscritte, si impone “30 Nodi”, lo scafo del desenzanese Emy Paroni (FVD), affidato al gargnanese Davide Ballarini del North West Garda; secondo è Bruno Fezzardi con “Fantastica” della famiglia Navoni (FVD), coadiuvato nella tattica dall’olimpica veronese Chicca Salvà, terzo Paolo Masserdotti alla barra di “Flipper” di Claudio Sonda (FVD). Le vittorie nelle singole prove sono di Fantastica con Bruno Fezzardi, del “Twister-Sterilgarda” di Bocchio-Polettini, di Davide Ballarini. Francesco Crippa (FVD) è il primo armatore-timoniere. Il prossimo importante appuntamento per la flotta Dolphin81 sarà ad Acquafresca il 22-23 Aprile.
Trofeo Acquafresca 2016
La sponda veneta del lago di Garda ha offerto una ...
La sponda veneta del lago di Garda ha offerto una bellissima regata per i monotipi lacustri. In palio il Trofeo Acquafresca, organizzato dall’omonino Yacht Club che ha la sua sede di fronte all’isolotto del Trimelone, quel lembo di terra che durante la prima Guerra Mondiale ospitò i Futuristi guidati da Marinetti e Co. Alla fine sono state sei belle regate per oltre 50 scafi che domenica hanno navigato in una giornata “uggiosa”, dopo il bel sole di sabato. Queste carene si stanno preparando per il prestigioso traguardo della Gentlemen Cup in programma a metà maggio al Circolo Vela Gargnano e poi per i rispettivi Campionati Nazionali tra fine maggio e luglio. I Dolphin registrano l’affermazione del veterano Brunetto Fezzardi con Fantastica di Stefano Foschini che regola Giò Pizzati (Baraimbo 2), Mattia Polettini e Flavio Bocchio (Twister), Nicola Marini, Umbertino Grumelli, tutti skipper e armatori della Fraglia di Desenzano, sesto Marcello Colosio con la carena della Marina Militare di La Spezia.
Trofeo Valle delle Cartiere
Dolphin 81 Trofeo Valle delle Cartiere 2016 a Tosc...
Dolphin 81 Trofeo Valle delle Cartiere 2016 a Toscolano Moderno. Diciassette le imbarcazioni al via con il tre gradini del podio occupati da : Baraimbo di Razzi/Imperadori timonato da Giovanni Pizzati salito sul gradino più alto, Fantastica di Stefano Foschini (timoniere Bruno Fezzardi) si è classificata al secondo posto e Flipper di Claudio Sonda (timoniere Martin Reijes) al terzo.
Il Cimento Invernale della Fraglia Desenzano
Il Garda ospita la prima tappa del 25° Cimento In...
Il Garda ospita la prima tappa del 25° Cimento Invernale, come sempre promosso della Fraglia Vela di Desenzano. Con l’Autunno-Inverno della Canottieri Garda è l’altro Evento di grande partecipazione che viene organizzato sul Benaco durante questo periodo. La flotta del monotipo Dolphin, un 8 metri firmato da Ettore Santarelli, ha visto sulla linea di partenza ben 24 scafi, che per un invernale è un vero primato. Nell’unica prova corsa l’affermazione è andata ad “Insolente”, armato dal Brixia Sailing Team e condotto da Giovanni Perani. Seguono “30 Nodi” di Umberto Grumelli, “Fantastica” di Bruno Fezzardi, poi quarto “Baraimbo” di Giò Pizzatti, scafo e timoniere campioni d’Italia nel 2015, quinto “Flipper” con Martin Reintjes, tutti velisti portacolori della Fraglia Desenzano. Una classifica a parte è stata stilata per la “squadra” dei Dolphin provenienti dal Circolo Nautico di Torre Guaceto (Brindisi). Sul gradino più alto c’è “Mi Vida” con Luca Di Palma, seguito da “Chinook” con Alfredo Quartini e “L’amante” con Alvaro Zanetti. Per la classe Orc in Overall si impone “Il Commenda”, J 92 di Sandro Vinci, 2° Ileus V di Federico Luzzati e 3° Orco Toro di Gian Maria Palma della Fraglia Peschiera. Nei tempi compensati “Ileus” vince la Orc 2, e Il Commenda la classe 1. Nei Meteor è primo “Sissa” con Mauro Licia del Circolo Nautico Levante Torino (a conferma di come il Cimento del Garda sia frequentato da skipper di tutta Italia), 2° “Caltex” con Davide Manenti e 3° “Cocoon” con Vittore Rizzi . Il prossimo appuntamento del Cimento del lago di Garda è già fissato per domenica 29 novembre. 
Gian Luca Pasini http://ventoevele.gazzetta.it/2015/11/17/il-cimento-invernale-della-fraglia-desenzano/
Dolphin Day-Assirisk Sailing Cup
I Dolphin festeggiano la conclusione della loro be...
I Dolphin festeggiano la conclusione della loro bellissima stagione 2015 con il “Dolphin Day-Assirisk Sailing Cup”. L’appuntamento è per sabato (ore 14) al Circolo Vela Gargnano e sulla terrazza del ristorante “Al Grifo” (il covo dei velisti lacustri) con un vero e proprio “Dolphin Day”, presente sia la flotta tradizionale, sia la versione Match-Race della scuola velica di Gargnano. In acqua si correrà la “10° Assirisk Sailing Cup”. Ad animare la giornata ci sarà la diretta di Radio Brescia Sette con i conduttori Caterina Baroni e Andrea Lombardi. 
I Dophin ripercorreranno tutta l’annata con immagini e proiezioni delle loro appassionanti sfide, culminate con un riuscitissimo Campionato Italiano, manifestazione che era stata organizzata dal Circolo Vela Limone e del Vela Club di Campione. La classe Dolphin era poi stata la flotta più numerosa nelle regate club del Garda, dal Gorla alla Centomiglia. 
Il Dolphin è un monotipo lungo 8.10 metri firmato (e inizialmente costruito) da Ettore Santarelli. Oltre che sul Garda è diffuso in Adriatico e Tirreno (grazie alla barca Merak della Marina Militare di La Spezia), sui laghi austriaci, tedeschi e svizzeri. 
Credit: Ufficio stampa CVG in collaborazione con Classe Dolphin Redazione Velanet - http://www.velanet.it/notizie/notizia.php/notizia_15351
La festa Dolphin sul lago di Garda
La classe Dolphin ha festeggiato la conclusione de...
La classe Dolphin ha festeggiato la conclusione della sua bellissima stagione 2015 con il “Dolphin Day-Assirisk Sailing Cup”. I Dolphin sono state le flotte più numerose delle ultime sfide veliche di Salò Sail Meeting, Gorla e Centomiglia. Hanno poi vissuto un bellissimo Campionato Italiano Open sulle acque di Limone grazie all’organizzazione dei Club velici di Campione e Limone. La grade festa finale ha avuto come scenografia le acque antistanti Bogliaco e la terrazza del ristorante “Al Grifo”. Vento leggero e skipper agguerriti, la vittoria che va al Dolphin Mr 1 armato dal Circolo Vela Gargnano con l’equipaggio comandato da Leonardo Larcher. Secondo è “Ita 92” del desenzanese Stefano Franzoni, terzo il Mr 3 condotto dal presidente del sodalizio gargnanese Francesco Capuccini, quarto il Mr 4 affidato a Enio Bazoli del Vela Club di Campione, quinto il Baraimbo di Imperadori e Razzi con alla barra Mattia Polettini, il campione d’Italia del 2014 con la carena campione d’Italia nel 2015 quando al suo timone c’era Giò Pizzati. Campioni grandi e piccoli per la sfida che rappresentava la chiusura della stagione estiva del Circolo Vela Gargnano che, come tradizione, chiudererà (in verità) il suo lunghissimo calendario con il Trofeo dell’ Odio di fine ottobre. 
http://ventoevele.gazzetta.it/2015/09/27/la-festa-dolphin-sul-lago-di-garda/?refresh_ce-cp Articoli di Gian Luca Pasini
Larcher s’impone al Dolphin Day
La classe Dolphin ha festeggiato la conclusione de...
La classe Dolphin ha festeggiato la conclusione della sua bellissima stagione 2015 con il "Dolohin day 10° Assirisk Sailing Cup". 
Clicca qui per leggere l'articolo completo.
TransBenaco 2015
La fotografia parla da sola. Bravi Baraibmi e brav...
La fotografia parla da sola. Bravi Baraibmi e bravi tutti quelli che hanno partecipato. Per la seconda volta CLASSE PIU' NUMEROSA anche se eravamo solo 12. FC
da FAREVELA Sailing Media
Campionato Nazionale Dolphin, titolo a Baraimbo Du...
Campionato Nazionale Dolphin, titolo a Baraimbo Due Limone del Garda- Baraimbo Due, condotto dallo skipper Giò Pizzatti (Fraglia Desenzano), ha vinto il tricolore del monotipo Dolphin. Le regate si sono disputate nelle acque dell’alto Garda Lombardo, al largo di Limone. Sei prove e affermazione netta per l’imbarcazione che aveva un equipaggio composto oltre che da Pizzati, da Roby Assante, Lorenzo Azzi, Robertina de Munari, Michele Pavoni e Zeno Razzi. La vittoria è arrivata nel corso della sesta regata quando la barca di Desenzano ha vinto nettamente la prova caratterizzata dal Peler, il classico vento da nord del Benàco, superando in classifica l’armo svizzero “OttantaNove” condotto da Lorenz Mueller del lago di Neuchatel, numero due della Ranking list del Match Race nel suo Paese. Terzo e secondo degli italiani si è piazzato l’ex gloria delle classi Orc, dell’Asso 99, e dello Strale, Bruno Fezzardi che conduceva “30 Nodi” di Emy Paroni, barca vincitrice del tricolore nel 2013. Quarto, terzo nell’Italiano, è finito “Twister” del timoniere Mattia Polettini, primo nel 2014. Quinto e primo dei “timonieri-armatori” è Giovanni Perani, altro della pattuglia della Fraglia di Desenzano, mentre in 6a posizione c’è la barca della Marina Militare di La Spezia portata dal capitano Marcello Colosio, gardesano doc e un buon passato sul singolo Laser. Stefano Foschini, 9° nella generale, è stato il primo con l’armo del “Gennaker”, versione che dovrebbe rendere più attuale questa pur sempre bellissima carena, firmata da Ettore Santarelli. La prima delle ragazze al timone è stata Annalisa Moniga di “Alisee”, animatrice con Mery Marchini e Piera Bettoni del team rosa “Le Funnine”. L’organizzazione in acqua è stata una piacevole “co-produzione” tra il Circolo Vela Limone (presieduto da Andrea Corsato) e il Vela Club Campione (presidente Renato Bolis), la Giuria coordinata da Mino Miniati.
da Andrea Mogno – Riflessioni gradite – FC
Alla cortese att . Del consiglio della classe Dolp...
Alla cortese att . Del consiglio della classe Dolphin 81 . Caro presidente ancora un grande risultato tante barche, tutti contenti , condizioni meteo non certo favorevoli . Se devo fare una riflessione su questo campionato terminato ieri posso dare solo un voto , un bel 10 e lode . Grazie per il vostro impegno per la vostra perseveranza . Ritengo il vostro lavoro eccellente nulla da recriminare o da contestare . Un ringraziamento anche ai circoli organizzatori , Limone e Campine . Mi sono divertito molto anche se quest'anno non ho vinto ma contento di una classe unita come non mai bravi .cordialmente Andrea Mogno Dimenticavo bravi i ragazzi del Baraimbo Zeno e Francesco ( gnari de na olta ???) complimenti ancora viva i Dolphin cribbio Voto a questo consiglio 10 e lode bravi e grazie ancora
“Baraimbo Due” campione d’Italia della classe Dolphin
Nella gara tricolore Giò Pizzati precee "30 Nodi"...
Nella gara tricolore Giò Pizzati precee "30 Nodi" affidatoa Ferzzardi..  Leggi tutto l'articolo cliccando sull'immagine
2a tappa Cimento Invernale Desenzano
Appuntamento domenica 30 novembre in Fraglia per l...
Appuntamento domenica 30 novembre in Fraglia per la seconda giornata del Cimento Invernale, gemellato per l’occasione con il team di “Movember Brescia” gruppo nato nell’ambiente rugbistico per promuovere la prevenzione del tumore alla prostata. Il Movember è una manifestazione internazionale, dura per tutto il mese di novembre e consiste, per gli uomini, nel farsi crescere i baffi al fine di suscitare curiosità e sensibilizzare l'opinione pubblica riguardo al tumore alla prostata ed altri tumori prevalentemente maschili. Parallelamente viene organizzata una raccolta fondi di beneficenza destinati alla Fondazione ANT (Associazione Nazionale Tumori) che offre assistenza gratuita ai malati terminali di tumore in molte zone d'Italia.A tale proposito la Fraglia Vela Desenzano, quale sostegno alla manifestazione, ha deciso di devolvere una parte delle iscrizioni alla causa promossa da Movember Brescia. Una quarantina i regatanti che hanno aderito all’evento con due prove a bastone portate a termine malgrado la penuria di vento. In allegato le classifiche che hanno visto qualche cambiamento rispetto alla prova del 16. Consueto dopo regata con pastasciutta per tutti Prossimi appuntamenti: 11 gennaio, 25 gennaio e 8 febbraio.

La nostra galleria

Ultime foto e video dal nostro campionato

pubb10
pubb06
veleria-montefusco-one-sail
QPL[5]
pubb05
pubb12