A Gargnano Luca Nassini su Achab si aggiudica il Campionato Italiano Dolphin 81

Mondiali universitari 2024
24 maggio 2024
Mostra tutto
Le cinque prove si sono corse in condizioni variabili e con un vento di intensità dai cinque ai dodici nodi, oscillante in direzione e che ha messo a dura prova tattici e equipaggi per tutta la durata della manifestazione.

Al Circolo Vela Gargnano un mix di Peler e Ora hanno caratterizzato il Campionato Italiano-Eurocup Dolphin 81.

Venti i team in regata su questo apprezzato monotipo del cantiere bresciano Maxi Dolphin su progetto del desenzanese Ettore Santarelli del quale nel 2024 ricorre il centenario della nascita. Le cinque prove si sono corse in condizioni variabili e con un vento di intensità dai cinque ai dodici nodi, oscillante in direzione e che ha messo a dura prova tattici e equipaggi per tutta la durata della manifestazione ben gestita in acqua dal presidente del Comitato di Regata Ermindo Miniati coadiuvato dallo  staff del circolo organizzatore.

L’ha spuntata Achab del timoniere-armatore bresciano Luca Nassini, con alle spalle un consolidato percorso tra optimist, laser e monotipi. Al termine delle cinque prove e applicato lo scarto l’atleta del Circolo Vela Gargnano coadiuvato dal fratello Matteo insieme a Marsilio Nenci, Stefano Caldana e Leonardo Larcher si aggiudicano il Campionato Italiano 2024 interrompendo la serie positiva di cinque titoli consecutivi vinti da Baraimbo2 di Razzi-Imperadori e del timoniere Giovanni Pizzati.

L’argento va a Paolo Virgenti sempre del prolifico vivaio gargnanese al timone di Chinook dell’armatore Stefano Franzoni.

La classifica corta vede a un solo punto da Chinook l’Insolente di Nicola Marini e Giovanni Perani del Brixia Sailing Team a completare il podio. In top five quarto è Back in Black di Francesco Anselmi con Pietro Parisi alla barra e Twister di Flavio Bocchio con al timone Carlo Fracassoli in quinta posizione.

I commenti

«È stato un bel campionato anche a dispetto delle condizioni meteo insolite e ben organizzato dal Circolo Vela Gargnano del presidente Francesco Capuccini che sarà anche felice per i brillanti risultati dei suoi atleti».

Questo il commento del presidente di classe Francesco Crippa che aggiunge: «Sottolineo anche la numerosa presenza in acqua di tanti team di  valore e di bel prospetto per il futuro».

I Dolphin 81 torneranno in regata dal 4 all’11 giugno in quanto scafo selezionato per il prestigioso FISU World University Champonship Sailing organizzato dalla Fraglia Vela Desenzano in collaborazione con il Cus Brescia e sotto l’egida della Federazione Italiana Vela, del Centro Universitario Sportivo Italiano e della Federazione Internazionale Sport Universitari.

Leggi l’articolo sul sito del Giornale di Brescia