Cimento invernale sul Garda

Volata di Twister alla 33a Salò Sail Meeting
21 luglio 2018
Mostra tutto

La vela d’inverno è una foto in bianco è nero, ma sul lago non è cosi’ viste le condizioni (sole e tempo quasi primaverile) che hanno accolto i partecipanti del “28° Cimento Invernale”, promosso da Fraglia Vela Desenzano. La flotta dei Dolphin fa la parte del leone. In testa alla classifica provvisoria (ci saranno altre tre giornate di gare) si piazza “Baraimbo Due” degli appassionati Francesco Imperadori e Zeno Razzi con Giò Pizzatti al timone (5-1-1 i piazzamenti). Secondo insegue “Insolete” dell’armatore bresciano Giovanni Perani e lo skipper  gargnanese Marco Schirato, terzo “Twister-Sterilgara” di Flavio Bocchio condotto da Mattia Polettini, quarto “Flipper” di Claudio Sonda e Umbertino Grumelli, quinto “N’Do It” del bergamasco Francesco Crippa, tutte carene che portano le insegne della locale  Fraglia Vela, Club organizzatore dell’evento. Nella flotta Orc, la stazza internazionale Offshore, vince il Campione Italiano dell’olimpico Finn dei “Legend” (gli Over 70) Bruno Fezzardi al comando del “Lalissa” di Savero Mor, davati ai J 24 di “Svelare” condotti da Giancarlo Marini e Francesco Salvini, entrambi del club Dielleffe sempre di Desenzano.  Nel piccolo Meteor le due posizioni di testa sono dei velisti dell’Associane Velica Trentina, Ravanelli e Girardi, terza la salodiana Stefania Mazzoni, tra gli Asso 99 la barca scuola desenzanese con Francesco Conatti. Nelle prossime settimane la vela d’inverno tornerà sul Garda, ma nel golfo di Salò, ospite della Canottieri Garda.

 

Articolo Vento e Vele