La Salò Sail Meeting

Video Fraca (25 maggio)
28 maggio 2020
Mostra tutto
Dopo le giornate del Vela Day, con le iniziative legate alla promozione della cultura marinaresca con progetto “Ritrova la Bussola” di Federvela, la regata della selezione Optimist promossa ad Univela di Campione-Tremosine, la Canottieri Garda Salò, ha messo in campo la regata tutta sua della 35° edizione della “Salò Sail Meeting”. La tradizione e, in particolare, la storia della Garda, fondata nel lontano 1891, e che può contare su personaggi come Gabriele D’Annunzio, il dottor Vittorio Pirlo, Franco Nocivelli, e in tempi più recenti Attilio Maroni, Mino Miniati e Giorgio Bolla, sarà raccontata in uno stupendo libro firmato dalla capace e vivace penna del giornalista bresciano Camillo Facchini. Quanto alla Sail Meeting, nella prima edizione dopo il blocco del Covid si sono ritrovati in 16 Dolphin e 12 Protagonist 7.50. Sono questi i numeri non certo eccezionali dopo la ripartenza, la conferma comunque da parte dei velisti del Grande lago di voler tornare in regata. Tra i Dolphin, la classe più numerosa, ottima performance di Luca Nassini, che aveva a bordo come tattico Carlo Fracassoli. Con il suo “Achab-Azimuth” si è portato a casa il Trofeo della Sail Meeting, quello assoluto e quello riservato agli armatori. Secondo è finito il Campione Italiano di questa classe, Giovanni Pizzatti (Fraglia Desenzano) di “Baraimbo Due” degli appassionati armatori Razzi e Imperadori. Terzo è il bergamasco Francesco “Trippa” Crippa (Fraglia Desenzano) timoniere-armatore del suo “N’ Do it” e presidente della classi Dolphin. Seguono in classifica Naldi, Polettini, Perani, Zilioli, Foschini, Crestana, Grumelli. La classe Protagonist, presieduta da Marina Guerra, si è confermata la pattuglia delle donne grazie alla affermazione di Lorenza Mariani (Canottieri Garda) timoniere del “Casper” di Di Mezza; 3-1-2 e 4 la sua marcia con il 4° posto alla fine scartato. Staccato di tre punti sul secondo gradino del podio è salito Matteo Gio’ Vanelli (Cv Gargnano) con “Avec Plasir”. Terzo è “Whisper” di Andrea Taddei, migliore del gruppo Armatori dove ha battuto Claudio Bazzoli (CV Gargnano) di “Spirito Libero” e Gianni Boventi (Canottieri Garda) con “Generale Lee”. La regata della ripartenza per i Monotipi è così diventato un nuovo capitolo della storia infinita della Canottieri Garda.